Condividi su
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Ma come capire se una persona mente? Come scovare un Pinocchio? 5 indizi per smascherarlo!

Come capire se una persona mente
Come capire se una persona mente

Come capire se una persona mente – Un antico detto popolare dice che le bugie hanno le gambe corte. Siamo stati abituati alla convinzione che a lungo andare le menzogne si svelino smascherando il Pinocchio in questione. Ma siamo davvero sicuri che sia sempre così? Davanti ad un bugiardo di professione abituato a mentire continuamente come si fa a non cadere nella trappola? Non è sempre facile distinguere il vero dal falso. Sarà probabilmente capitato anche a te di scoprire una bugia detta da una persona di cui ti fidavi: inizialmente ne rimani stupito, poi subentra il senso di umiliazione per essere stati tanto ingenui da cascarci. Pensa che esistono studi scientifici comprovanti il fatto che si impara a mentire già prima dei tre anni! E che questa “mania” prende maggiormente piede tra i ragazzini più intelligenti che hanno più inventiva nel raccontare frottole. Ma veniamo al punto: come capire se una persona mente ?

Esistono dei segnali d’allarme per capire che sta mentendo?

“Non sono arrabbiato perché mi hai mentito, sono arrabbiato perché d’ora in poi non potrò più crederti” scriveva il filosofo F. Nietzsche. La fiducia è quel delicato elemento alla base di qualsiasi tipo di relazione e che, una volta scalfito, è difficile da riparare. Se la tua lealtà è già stata messa a dura prova ti sarà utile leggere questo articolo. Avrai degli strumenti utili per agire con astuzia senza lasciarti più imbambolare dai tanti Pinocchi in circolazione. Fortunatamente esistono dei chiari segnali per riconoscere una bugia sul nascere. Chiari campanelli d’allarme per valutare l’onestà del tuo interlocutore. I metodi usati dagli investigatori privati o dagli agenti della CIA (analoghi a quanto mostrato nelle fiction e serie tv sul tema) insegnano che bisogna partire dal linguaggio del corpo della persona. Come e se gesticola, che sguardo ha e qual è il suo tono di voce.

Di seguito alcuni dei segnali più chiari e facilmente identificabili per smascherare un bugiardo.

 1.Tiene lo sguardo fisso

Se ti aspetti di vedere occhi vaghi e sguardo imbarazzato verso il basso ti sbagli di grosso. Il bravo bugiardo sta molto attento ad apparire il più naturale possibile. Tenderà a guardarti dritto negli occhi in modo insolito, irrigidendo tutta la parte superiore del corpo.

2.Ripete la tua domanda

Prima di risponderti ripete la domanda che gli hai posto? Questo è un chiaro campanello d’allarme di bugia in arrivo! Alcuni studi dimostrano che se la risposta non viene data di getto nei primi cinque secondi dopo la domanda c’è qualcosa che non va: comincia a diffidare!

 3.Si contraddice ripetutamente

Cerca di incastrarlo con qualche trabocchetto. Se la storia non quadra come dovrebbe è il caso di drizzare le antenne e prestare maggiore attenzione a qualsiasi altro indizio utile a capire che sta mentendo. Se si tratta di un dilettante che non ha studiato a fondo la storiella ingannatrice cade nella sua stessa trappola e perde il filo.

4.Ritratta il racconto per colorirlo

La teatralità è un altro elemento sospetto. Puoi facilmente accorgerti se sta improvvisando la sua parte da bravo esibizionista nel momento in cui, dopo averti fornito un racconto iniziale, lo ritratta. Ricomincia daccapo alterando leggermente la prima versione per abbellirla con dettagli utili a rendere la sua storia più accattivante.

5.Balbetta e si mangia le parole

La paura di essere smascherati gioca brutti scherzi se non si riesce a mantenere il sangue freddo, specialmente se la bugia è davvero grossa! Progressivo abbassamento della voce, improvvisa balbuzie, biascicamento fastidioso e prolungato, sono tutti segnali ambigui di cui diffidare.

 

In questo articolo ti abbiamo fornito alcuni semplici e utili spunti per come capire se una persona mente, perché fidarsi è bene ma fidarsi un po’ meno è meglio! E tu sai riconoscere un bugiardo? Hai qualche altro suggerimento da darci? Se ti va faccelo sapere in commento!

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Giulia Galtieri