Condividi su
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

La comunicazione non verbale: come capire se piaci ad una persona? 

comunicazione non verbale
comunicazione non verbale

Comunicazione non verbale ! Quante volte, dopo un primo appuntamento, ti sei fatto tormentare dalla questione “chissà se gli interesso davvero”? Tutto nella norma! Non capire se piaci ad una persona può essere davvero stressante, soprattutto se quel qualcuno è timido o ha una personalità chiusa.

Non tutti infatti riescono fin da subito ad esprimere a parole il proprio interesse. Spesso, volontariamente o meno, si preferisce ricorrere alla cosiddetta comunicazione non verbale. In questi casi, se vuoi a tutti i costi una risposta immediata, sta a te il compito di interpretare il linguaggio del corpo di chi hai di fronte.

Ma come fare?

La comunicazione non verbale può sembrare un argomento molto complesso. In realtà, ti basterà prestare maggiore attenzione ai movimenti e comportamenti della persona che frequenti. Conoscere qualche accorgimento in più ti farà partire avvantaggiato durante un primo appuntamento e ti aiuterà non solo ad intuire le intenzioni dell’altro ma anche a gestire meglio la tua comunicazione.

Immagina dunque la situazione di un primo appuntamento. Quali aspetti della conversazione non verbale possono essere rilevanti? Ecco i 4 punti da tenere sempre a mente!

1.Contatto visivo

Gli occhi sono lo specchio dell’anima”, dicono. In effetti, è scientificamente provato che dallo sguardo si possa capire molto del pensiero di una persona. Presta quindi attenzione a dove cade lo sguardo dell’interessato/a: se il vostro contatto visivo rimane costante sicuramente significa che prova interesse per te o per ciò che stai dicendo. Al contrario, se evita di guardarti negli occhi e il suo sguardo si concentra su ciò che vi circonda, cattive notizie! Cambia immediatamente discorso e trova qualcosa di più coinvolgente perché si sta annoiando!

2.Se ti prende in giro

Anche se può sembrare il contrario, se chi frequenti tende a prenderti in giro o a ridere di te durante un appuntamento è sicuramente attratto da te! Prendere in giro qualcuno in maniera scherzosa è un buon modo per entrare in confidenza e per conoscere il senso dell’umorismo dell’altro. Se vuoi provare anche tu questa tattica presta attenzione a non risultare scortese e a non esagerare! Non essere frettoloso e aspetta di conoscerla a tal punto da riuscire a capire fino a dove spingerti.

3.Postura

Nella comunicazione non verbale anche la postura è molto rilevante. A seconda della postura che assumiamo non solo siamo in grado di far risaltare determinate parti del corpo, ma anche di esprimere le nostre sensazioni e desideri.  Ad esempio se una donna  accavalla le gambe cerca involontariamente di farne risaltare i muscoli per apparire più attraente! Mentre quando un uomo gradisce una presenza femminile tende ad assumere una posizione eretta portando il petto all’infuori.

4.Se cerca il contatto fisico

Che abbiate confidenza o meno, se la persona con cui esci cerca il contatto fisico significa che si sente attratta da te. Il contatto fisico è sicuramente un ottimo modo per rompere il ghiaccio, ma potrebbe essere un’arma a doppio taglio! Se durante un’uscita vuoi provare ad avvicinarti di più a lui/lei presta molta attenzione a non risultare invadente! Prova inizialmente a sfiorargli/le la mano o il braccio in modo da riuscire a dimostrare il tuo interesse e vedere nello stesso tempo la sua reazione!

 

E tu hai mai utilizzato la comunicazione non verbale ad un appuntamento? Raccontaci la tua esperienza nei commenti!

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Maria Longhi

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •