Condividi su
  • 48
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    48
    Shares

La differenza tra separazione e divorzio

differenza tra separazione e divorzio
differenza tra separazione e divorzio

Differenza tra separazione e divorzio – Tutto prima o poi finisce. Le relazioni sentimentali non sono un’eccezione. Non è facile terminare un rapporto affettivo con ‘altra persona. Se poi è stato celebrato un matrimonio o una unione civile le cose diventano molto più complicate. In questi casi ci sono tutta una serie di leggi e di procedure che bisogna seguire per rendere valida la cessazione dell’unione. Le procedure in questione sono la separazione ed il divorzio.

Che cosa sono?

La gente tende ad utilizzare le parole “separazione” e “divorzio” come se fossero sinonimi, in realtà non è così. Secondo il codice civile la separazione ed il divorzio sono due atti differenti che producono effetti diversi ed hanno procedure proprie.

I punti principali in cui differiscono sono:

  • La separazione non comporta la fine giuridica del matrimonio, mentre il divorzio si.
  • La separazione è reversibile. I due coniugi possono decidere di tornare assieme attraverso il meccanismo della riconciliazione.
  • La separazione è un atto transitorio e può essere il preludio al divorzio. Il divorzio invece è definitivo.
  • Esistono diverse tipologie di separazione. Tra questi la separazione di fatto non richiede alcuna formalità e non produce effetti giuridici.
  • La separazione può essere causa di divorzio e mai viceversa.
divorzio
divorzio

Come gestirli emotivamente?

Non è semplice riuscire a concludere un rapporto e a destreggiarsi tra le difficoltà amministrative di questi atti. Tutti hanno sentito parlare di divorzi che si sono trasformati in una guerra tra ex-coniugi. Persone piene di rabbia che tra denunce, minacce, uso spregiudicato dei figli hanno fatto tutto il possibile per far soffrire gli altri. Il tutto con conseguenze devastanti, specialmente per i figli.

Per evitare di ritrovarsi in questa situazione è consigliabile seguire qualche accorgimento.

I più importanti sono :

1.Prendersi del tempo

come per il tradimento è meglio aspettare che passi il picco emotivo per poter essere razionali. La cosa migliore sarebbe andare per gradi e cominciare con una separazione di fatto per vederne gli effetti senza alcuna complicazione amministrativa.

2.Parlarsi

bisogna parlare con il coniuge per capire se davvero la separazione o il divorzio siano l’unica strada percorribile.

3.Amici

il periodo della separazione è molto duro e da affrontarlo da soli può essere un calvario. Meglio circondarsi di amici e parenti che possano essere di sostegno.

4.Contatti con l’ex

volenti o nolenti non bisogna mai interrompere del tutto i contatti con l’ex-coniuge. Contattarlo dopo mesi di silenzio solo per gli accordi obbligatori è il modo migliore per far fallire ogni tentativo di compromesso.

5.Pensare ai figli

il benessere dei figli deve essere il vostro obiettivo principale. Non vanno trattati come pedine dei vostri interessi ma devono poter ricevere il meglio da entrambi.

6.Dire la verità

non bisogna mai nascondere ai propri figli le vere cause della separazione. Va bene addolcire la pillola ma non mentire spudoratamente.

7.Relazioni

finché un giudice non renderà ufficiale la separazione è meglio evitare di farsi coinvolgere in relazioni sentimentali. C’è il rischio che diventino la causa principale del divorzio.

 

Bisogna tenere a mente che questi consigli sono generici e vanno adattati alla situazione. Un conto è separarsi di comune accordo, un altro è farlo a causa di un coniuge fedifrago. La cosa importante è mantenere l’oggettività e la volontà di raggiungere un compromesso. Non semplificherà le cose ma le renderà più sopportabili. E ricordate: un divorzio non è la fine di tutto ma solo una pagina che viene voltata. Dopo ci sarà un nuovo inizio.

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e Se ti piace l’articolo Condividilo sui social o chat!

Articolo di Matteo De Rossi

  • 48
  •  
  •  
  •  
  •