Condividi su
  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    49
    Shares

L’ Outfit Curvy: Spendere Meno, Spendendo Meglio!

Outfit Curvy
Outfit Curvy

Outfit Curvy : Parole che si sentono ormai quotidianamente, ma cosa significano esattamente? Significa abbinamento di abbigliamento e accessori e Curvy, a mio avviso, è una parola splendida che in realtà non significa “sovrappeso” bensì identifica tutte quelle donne che si sentono a proprio agio nelle loro forme morbide e sinuose.

La regola basica è: “Non nascondere le curve ma esaltale!”.

Come?

Ecco qualche prezioso suggerimento per ottimizzare i vostri outfit curvy sia nel quotidiano che in occasione di eventi speciali:

1.No all’abbigliamento oversize:

questo tipo di look è perfetto per le donne molto alte e snelle. Se siete formose, in realtà, invece che nascondere eventuali imperfezioni farà credere che siate un paio di taglie in più!

2.Osate con le fantasie:

Sfatiamo il mito che il nero snellisca, non è sempre così! In realtà un abito completamente a fantasia fa rimbalzare continuamente gli occhi quindi non ci si soffermerà mai sui punti critici. Comunicherete stile, brio e positività in un colpo solo!
Attenzione, le fantasie dovrebbero essere sempre medio/grandi per rispettare le regole di proporzione dei volumi.

3.Meglio evitare abiti troppo accollati:

Dare un “po’ di respiro” al decolleté e anche alla schiena aiuta a slanciare la figura e a verticalizzare!

4.Guardatevi allo specchio 

Cercate di individuare i vostri punti forti. La vita? Ottimo, una bella cintura alta su un abito anni 50 donerà femminilità e glamour al vostro outfit curvy.

5.Attente ai chiari/scuri:

Prediligete i chiari nella parte del corpo più piccola (magari il busto rispetto a fianchi morbidi) e, viceversa, usate i toni scuri per diminuire otticamente di qualche cm un punto magari un pò critico.

Dopo questi preziosi consigli mettevi davanti allo specchio e cercate di vedere qualcosa di diverso. Non è mai troppo tardi per prendere in mano la propria vita, anche se siete mamme, o se non avete più vent’anni. Rimettetevi in gioco e se siete single, cogliete l’opportunità di conoscere gente nuova.

Anche la moda è finalmente andata oltre le skinny models proponendo outfit curvy sulle passerelle.

Ashley Graham è sicuramente la modella curvy più conosciuta, la prima ad aver posato per “Sport Illustrated” in bikini. Con i suoi 175 cm di altezza ed i suoi 91 kg ha coraggiosamente sfidato e stravinto contro le regole della moda che esigevano sulle passerelle solo la presenza di modelle taglia 36.

Ashley Graham, oltre ad un discorso “moda” porta avanti  battaglie contro i disturbi alimentari, lavorando costantemente in favore dell’autostima femminile.

Non dobbiamo però “giustificare” l’eccesso di sovrappeso con l’avvento della moda curvy. La salute è una questione che deve riguardare tutte le donne, di ogni taglia e di ogni età. Un corretto regime alimentare è alla base del benessere di ognuna.

Ciò che fortunatamente siamo arrivati a percepire dai media è che la bellezza non è riservata soltanto alle ragazze magre, ma è un diritto di tutte le donne! Imparate a guardarvi allo specchio con occhi obiettivi, prendete consapevolezza dei vostri punti critici (tutti li abbiamo, a prescindere dal peso) e iniziate a valorizzare i nostri punti di forza. Ricordatevi che non è la taglia che determina la bellezza, ma l’armonia delle forme e dei colori abbinata ad un atteggiamento propositivo e positivo.

Hai delle domande sui tuoi outfit curvy? Contattami e sarò lieta di risponderti!

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Elisa Morotti

Consulente d’Immagine

  • 49
  •  
  •  
  •  
  •