Condividi su
  • 206
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    206
    Shares

Ma perché sono single? Ecco un paio di risposte a questa domanda

Perché sono single
Perché sono single

Perché sono single – La maggior parte delle persone si domanda almeno una volta nella vita “perché sono single”? La stessa domanda che magari ti stai facendo anche tu adesso. Penserai che ci sia qualcosa di sbagliato in te, che non sei abbastanza e che la colpa è solo tua. Ti sembrerà anche impossibile trovare una risposta soddisfacente. Tuttavia i motivi per cui non hai ancora trovato la persona giusta possono essere i più svariati e potrebbero essere più facili da risolvere di quanto non osi sperare. Fidati di me: il fatto che ti stai ponendo questa domanda è un buon segno, vuol dire che sei pronto a metterti in discussione e rinnovarti.

Perché sono single: due possibili cause.

E’ probabile che tu ti stai ponendo la domanda “Perché sono single” con disperazione o magari con un certo sconforto. Ricordati che nessuno è irrecuperabile e non c’è niente di male nell’essere single. Anche se sei circondato da amici che hanno già un partner, o per strada vedi solo coppie, non devi lasciarti abbattere da pensieri negativi. Questa è un’ottima occasione per fare il punto su di te e verificare se magari non ci sia qualche errore nel tuo approccio, ad esempio:

1.Hai standard troppo elevati

Sei alla ricerca della persona perfetta, hai in mente come dovrà essere il tuo partner e lo cerchi ovunque. Ma è probabile che le tue esigenze elevate riflettano dei desideri irraggiungibili perché ti sei convinto che solo così sarai felice. Certo che non devi accontentarti, ma devi capire che degli standard troppo alti non ti aiuteranno ma limiteranno. A volte sono proprio quelle “sane imperfezioni” che rendono più speciale la persona davvero adatta a te. Tieni aperte più possibilità e smettila di chiederti “perché sono single” puntando ad un partner impossibile.

2.Hai paura di quello che una relazione comporta

Probabilmente continui ad innamorarti dello stesso tipo di persona: la persona sbagliata. Ripetendo sempre lo stesso schema. All’inizio sembra andare tutto al meglio, ma poi cadi in un cliché sempre uguale e la relazione finisce, in molti casi male. Se queste sono le premesse è normale che tu abbia paura di iniziare un nuovo rapporto. Hai paura di soffrire ancora, o di perdere tutta l’indipendenza che hai in questo momento. Allo stesso tempo non vuoi rimanere solo e tendi a buttarti troppo frettolosamente. Devi avere il coraggio di abbandonare il passato e uscire da questo circolo vizioso.

La possibile soluzione.

Mettiti in gioco! Buttati! Prima di tutto: devi conoscere persone nuove. Esci dal solito giro di amici, frequenta nuovi locali, fai esperienze diverse. All’inizio può far paura stare con altri single perché sono lo specchio di te stesso, ma circondarsi sempre di coppie è controproducente nella ricerca di un partner.

Rifletti su cosa vuoi da una relazione, poniti degli obiettivi raggiungibili e inizia ad avere più fiducia in te stesso. A poco a poco inizierai a non avere più paura del confronto o di ricevere un rifiuto e smetterai anche di chiederti “perché sono single?”.

 

Sei d’accordo con noi? Raccontaci la tua esperienza nei commenti!

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Beatrice Barbiero

  • 206
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •