Condividi su
  • 106
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    106
    Shares

Amore e seduzione: 5 consigli utili

seduzione
seduzione

Seduzione – Quando incontriamo qualcuno di cui siamo irresistibilmente attratti facciamo di tutto per cercare di attirare la sua attenzione e renderci interessanti ai suoi occhi. Ecco allora che sfoderiamo tutto il nostro repertorio di tecniche seduttive e sperimentiamo anche qualche nuova mossa.

In questo bellissimo gioco quanto conta veramente l’amore? L’elettricità che si crea davanti ad una persona che conosciamo poco è capace di mantenersi viva anche quando comincia a subentrare l’amore?

Ecco allora 5 consigli utili per capire come l’amore e la seduzione entrano in gioco durante i nostri flirt:

1. L’amore la seduzione non sempre corrispondono, per sedurre dobbiamo sapere cosa vogliamo

Chi non vorrebbe sapere cos’è la seduzione? Come si usa e come diventare seduttivi nei confronti delle altre persone?

  • Nel dizionario Garzanti della lingua italiana la parola seduzione viene spiegata come un’azione che ha la funzione di “far innamorare una persona o indurla ad avere rapporti sessuali”. La seduzione può avere quindi diversi scopi ed è bene avere le idee chiare sin dall’inizio. Che ci serva semplicemente per conoscere qualcuno, avere dei rapporti sessuali, o cercare di farla innamorare. Sarà conveniente invece che la persona che abbiamo difronte sappia qual è il nostro obbiettivo?

2. Comunicazione non verbale

Oltre le parole esiste anche il linguaggio del corpo, spesso molto più esplicito e diretto. Oggi giorno è comune l’utilizzo di internet anche come strumento di approccio per iniziare una relazione sentimentale e sessuale con qualcuno ed in questo caso dobbiamo puntare tutto sulla parola e sulla cura dei nostri profili social.  Quando invece ci troviamo in una situazione classica in cui individuiamo qualcuno che ci attrae, conoscere il linguaggio non verbale potrà aiutarci a capire la disponibilità da parte di lei/lui a cominciare una interazione. Sapere cogliere ed interpretare tutti i suoi segnali ci servirà per non perdere quelle occasioni che potrebbero rivelarsi interessanti ed avere un buon esito.

3. Seduzione + amore = cibo

Noi italiani possiamo affermarlo con totale sicurezza: il cibo è indispensabile per sedurre ed innamorarsi. Forse è proprio nel cibo che l’amore e la seduzione trovano ancora di più un punto d’incontro : davanti ad una tavola imbandita siamo tutti più vulnerabili alle avance. Siamo più propensi ad aprirci agli altri senza ostilità condividendo un momento allo stesso tempo ricco di intimità e partecipazione.

4. Gelosia non portarmelo via

Vale la pena soffermarsi per un attimo sull’ arma a doppio taglio della gelosia. Spesso la gelosia è vista come qualcosa di esclusivamente negativo, da evitare assolutamente. Tuttavia, come ci insegna la psicologia inversa, provocare la gelosia nell’altro può essere un’ottima arma di seduzione. Non essere totalmente indifferenti ai ‘disturbi’ dell’ambiente mentre conversiamo con una persona provocherà in lei un sentimento di gelosia portandola a far di tutto per riavere la nostra attenzione e mostrarsi più appetibile. La gelosia in amore, somministrata nelle giuste dosi, darà la prova del nostro attaccamento all’altra persone e dell’importanza che le attribuiamo.

 5. Quali sono i nostri punti di forza?

Sia nella seduzione che nell’amore, è importante conoscere i propri punti di forza sui quali basare la nostra relazione con l’altro. Conoscerli ci aiuterà ad acquisire una maggiore sicurezza in tema di tecniche di approccio riducendo la paura di commettere errori. Anche ove ci capitasse di commetterne, saremo in grado di recuperare prontamente. Il gioco della seduzione si basa quindi su una serie di piccole vittorie e frequenti rese. Un gioco di squilibri utili a stimolare il rapporto e costruire il miglior feeling con la persona che abbiamo di fronte.

 

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e Se ti piace l’articolo Condividilo sui social o chat!

 

  • 106
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •