Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come smettere di soffrire per amore e tornare finalmente a sorridere in 3 semplici passi

soffrire per amore
soffrire per amore

Soffrire per amore ! Che si tratti di una storia giunta al capolinea o di un’infatuazione non contraccambiata, a tutti è successo almeno una volta nella vita di soffrire per amore. All’inizio ci stai male e ogni cosa che ti circonda ti riporta a lui o lei. Ripercorri sistematicamente ogni singolo momento passato insieme per capire che cosa sia potuto andare storto e dove tu abbia sbagliato.

Poi però la situazione ti sfugge di mano e inizi a ripeterti continuamente frasi come: “Non sarò mai più felice”, “Era l’unica persona al mondo che volevo”, “La mia vita è finita”. No la tua vita non è finita, anzi al contrario è pronta a regalarti nuove emozioni e una nuova felicità. L’unico problema è che ancora non lo sai.

Smettere di soffrire per amore è difficile, però devi sapere che tutti noi abbiamo risorse nascoste di cui ignoriamo l’esistenza e che riemergono nel momento più opportuno. Una di queste è la resilienza, ovvero quell’innata capacità di reagire in maniera positiva ad eventi per noi traumatici.

Quindi come smettere di soffrire per amore e ritrovare la felicità?

Inizia ad accettare le cose come stanno, fatti tornare la voglia di andare avanti e mettici tutta la tua buona volontà. Senza questi fondamentali prerequisiti le cose non possono cambiare. Fatto ciò: rimboccati le maniche, segui i consigli di seguito, e vedrai che smetterai presto di soffrire per amore.

1.Accetta il dolore 

La maggioranza di persone, quando si ritrova in questo genere di situazioni, ha talmente paura di soffrire da reprimere con forza le proprie emozioni. Di solito cerca di fuggire dalla realtà dei fatti illudendosi che le cose siano andate diversamente. Non commettere anche tu questo terribile errore! Soffrire per amore è solo una delle possibili forme di sofferenza esistenti al mondo. Prima accetti il tuo dolore prima ritornerai a sorridere.  

Per aiutarti a compiere questo primo passo fondamentale ti consiglio di ripassare mentalmente tutto quello che più ti è rimasto impresso. Lasciati andare alle emozioni. Rivivi tutto per un’ultima volta e poi lascia andare questi ricordi per sempre. Vivilo come un addio: l’ultima volta che ti concedi di pensarci.

2.Lasciati tutto alle spalle 

Eccoci alla parte più difficile: lasciarsi tutto alle spalle. Purtroppo i ricordi tornano sempre quando meno te l’aspetti, ma tu puoi impedire che prendano il sopravvento su di te. Un buon modo per evitare questa spiacevole situazione è quello di tenerti mentalmente occupato. Meno tempo avrai a disposizione più difficile sarà pensare a lui o a lei. Ricordati infatti che i ricordi sono come le piante: più li nutri e più crescono forti, meno li nutri e più si indeboliscono.

3.Ritorna alla vita sociale 

Una volta accettato il dolore ed esserti lasciato tutto alle spalle è arrivato il momento per ritornare a vivere. Socializzare e conoscere nuove persone è un modo fantastico per superare alla grande questo brutto momento. Non lasciarti condizionare da pensieri come “non sono pronto a ributtarmi nella mischia”. Esci, frequenta altra gente, goditi il presente a patto però di non farti troppe aspettative.

 

Al di là dei miei consigli ognuno affronta questo particolare momento come meglio riesce. C’è qualcosa che ti frena dal superare questa situazione? Hai altri consigli da dare?

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Silvia Barbieri

  •  
  •  
  •  
  •  
  •