Condividi su
  • 177
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    177
    Shares

La Zona Di Comfort: 4 Regole Essenziali Per Uscirne Serenamente

zona di comfort
zona di comfort

Zona di comfort – Con zona di comfort si intende quella condizione in cui ci sentiamo a nostro agio con noi stessi e con ciò che ci circonda, immuni da stress e ansia e quindi “apparentemente” felici. Proprio così, “apparentemente”. Basti pensare alla classica zona confortevole in cui tutti amiamo stare e che probabilmente bramiamo anche più volte durante il giorno: il divano! Si tratta del luogo prediletto per l’ozio, il posto dove poter riposare e rilassarsi dopo una giornata stressante. Ma stare seduti sul divano a leggere o a guardare la tv può regalarci qualche effetto positivo solamente se lo facciamo per poco tempo. Se dovessimo passare la maggior parte della nostra vita seduti sul divano non solo diventeremmo totalmente improduttivi, ma rischieremmo anche di cadere in depressione!

In che modola zona di comfort può essere rischiosa?

La zona di comfort offre solo l’impressione di uno stato mentale positivo, ma nasconde possibili risvolti degradanti e rischiosi per la tua autostima. Nel momento in cui ti inchiodi nella “comfort zone” è come se rifiutassi la vita vera, preferendo la comodità e la sicurezza ad essa. Tutto questo per paura di soffrire o di non essere all’altezza. Questo spiega perché dopo una delusione amorosa o una brutta rottura sono moltissime le persone che si rinchiudono in sé stesse perdendo l’entusiasmo, dimenticando i propri obiettivi e intrappolandosi nella loro comoda gabbia.Nel momento in cui decidi di “prenderti una pausa” è sempre necessario prestare attenzione a non adagiarti troppo nella zona di comfort e a non farti risucchiare da essa. Esattamente come quando ci accoccoliamo sul divano per un riposino:  meglio riattivarci dopo poco tempo, altrimenti rischiamo di addormentarci per tutta la giornata!

Come fare per uscirne una volta per tutte?

Per uscire dalla zona di comfort è necessario sforzarsidi superare i propri confini, cominciando con piccoli passi che saranno indispensabili per ingranare la marcia e migliorare.

Ecco 4 buone normeessenziali da cuipartire peruna volta per tutte dalla zona di comfort:

1.Stringi nuove amicizie

Si sa che durante i momenti no avere una compagnia di amici disposta a supportarti e a farti svagare può essere di grande aiuto. Perché dunque non provare ad allargare la tua cerchia di amici? Se sei un po’ timido o hai perso un po’ di entusiasmo non ti preoccupare: all’inizio è difficile per tutti. Non aver paura di attaccare bottone e chiedere il numero di telefono o un contatto Facebook, il sano vento che solo una nuova amicizia sa portare è sempre utile a rinfrescare la mente!

2.Prova nuove esperienze

Per uscire dalla tua zona di comfortè indispensabile cominciare a provare quel sano senso di “scomodità” che porta a ridefinirsi. Quindi fatti coraggio, esci di casa e fai quella cosa che hai sempre pensato di fare ma che non hai mai avuto modo di realizzare. Non per forza devi scalare una montagna o fare il giro del mondo! Comincia con qualcosa di semplice e fattibile che ti può dare soddisfazioni: puoi organizzare una cena, una festa, andare ad un concerto, cominciare un nuovo sport… La scelta sta a te!

3.Viaggia da solo o con chi non conosci

Se ti senti pronto a spingerti oltre e a metterti alla prova, prendere parte ad un viaggio organizzato o addirittura in solitaria è l’idea migliore. Viaggiare non è solo un ottimo modo per allontanarsi dalla routine, ma anche un’occasione per conoscere meglio te stesso e i tuoi limiti. Se sei alla ricerca di una relazione ma non sai come procedere puoi optare per un viaggio organizzato per soli single: un valido strumento per uscire dal guscio e confrontarsi con altri uomini e donne in situazioni analoghe alla tua.

4.Valorizza l’aspetto fisico

Può sembrare una sciocchezza ma guardarci allo specchio ed essere soddisfatti del proprio aspetto fisico può essere molto incoraggiante. In primis cerca di condurre una vita sana, variando ciò che mangi e limitando il cosiddetto “cibo spazzatura”. Se poi hai un po’ di tempo libero e vuoi approfittarne per scaricare l’adrenalina e lo stress comincia a fare attività fisica: anche solo una corsetta mattutina concorrerà a tonificare il corpo ed accrescere la fiducia in se stessi.

In conclusione: ricorda che per uscire dalla “zona di comfort” serve sempre un po’ di coraggio. Inizialmente potrà sembrarti faticoso e stressante, ma la soddisfazione finale ti ripagherà ampiamente. Sarai finalmente in grado di riconoscere gli ostacoli superati e i grandi passi avanti che sei stato capace di fare.

Che cosa ne pensi di questo articolo? Sei convinto ad uscire dalla zona di comfort una volta per tutte? Scrivi cosa ne pensi nei commenti qui sotto!

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Maria Longhi

  • 177
  •  
  •  
  •  
  •