Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Su Amore e Psiche: come accordare cuore e ragione?

Amore e Psiche
Amore e Psiche

Amore e Psiche – Probabilmente molti conosceranno il mito di Amore e Psiche, metafora dell’eterna lotta tra razionalità e istinto, tra cuore e cervello. La favola parla di una bellissima ragazza, Psiche, di cui si innamorò il figlio di Venere, Amore. Temendo l’ira della madre, egli corteggiò la fanciulla senza mai farsi vedere in volto in modo da non farsi riconoscere. La ragazza accettò questa condizione ma un giorno, spinta dalla curiosità, venne meno alla sua promessa e accese una candela per vedere il volto del suo amato. Amore scappò via e Psiche fu sottoposta da Venere ad una serie di prove difficilissime per poterlo rivedere. Alla fine la fanciulla fu assolta dagli dei e Zeus le donò l’immortale vita divina per poter rimanere eternamente al fianco del suo amato.

Amore, detto anche Cupido, e Psiche rappresentano non solo i due lati dell’essere umano, il desiderio e la passione e la razionalità e il pensiero, ma anche l’evolversi del rapporto tra cuore e ragione nelle delicate fasi che attraversano una relazione di coppia. Nelle storie d’amore è necessario accordare cuore e ragione, ma come? Scopriamolo insieme!

Innamoramento: il Cuore Supera la Ragione

All’inizio di una storia si ama intensamente. È l’attrazione a fare da padrona e tutto avviene in modo molto istintivo e poco razionale. Questo può far sentire più vulnerabili ed esposti, perché amare comporta perdere il controllo sulla propria ragione e far prevalere il cuore. Si tende a perdere il senso della realtà, a non vedere i limiti dell’altro, ad esaltarne solo gli aspetti positivi e le affinità. Quando si è innamorati si perdono i confini rispetto alla persona amata e le differenze vengono trascurate a favore di sogni e fantasie.

Nel mito di Amore e Psiche la loro storia inizia proprio così: guidata dalla passione e dal coinvolgimento reciproco che fa passare tutto il resto in secondo piano. Questo legame dovrà però superare diverse difficoltà che finiranno inevitabilmente col modificarlo nel tempo. Il percorso che deve affrontare Psiche e le prove da superare riguardano sia la fanciulla stessa sia il suo rapporto con l’amore. Allo stesso modo, quando vivi una relazione di coppia ti troverai ad affrontare delle situazioni e ad intraprendere un percorso che modificherà te ed il tuo modo di interagire col partner.

Amore Maturo: Ritorno alla Ragione

Dopo la prima fase di innamoramento e di illusione si iniziano a vedere maggiormente i limiti dell’altro. La ragione ricomincia a funzionare e l’amore iniziale si trova a dover sostenere un faccia a faccia con la realtà che lo potrà rendere ancora più forte o far vacillare. Nel cosiddetto amore maturo ognuno dovrà quindi affrontare il difficile compito di imparare a ridefinirsi, a mettersi in discussione e contemporaneamente a vedere il partner per ciò che è.

Se affrontate in modo positivo, le difficoltà che una coppia incontra lungo il proprio cammino la porteranno ad arricchirsi e a rinsaldarsi. Solo in questo modo la relazione potrà essere rilanciata e rivalorizzata. Il sentimento si evolverà verso una forma più consapevole e matura. E nonostante il cuore rimarrà aperto la ragione porterà a ridimensionare i sogni e le fantasie a favore di una progettualità comune che tenga maggiormente in considerazione anche i limiti e i difetti dell’altro. Sapendoli accettare la coppia avrà quindi modo di crescere insieme e di rinegoziare di volta in volta il rapporto.

Un Futuro Insieme: Unione tra Cuore e Ragione

Dopo aver superato le diverse prove a cui la vita sottopone la coppia, il cuore e la ragione trovano finalmente un modo per integrarsi. La passione trova il modo di accordarsi con la razionalità. L’amore e il sentimento continuano ad essere presenti, ma viene meno il velo delle illusioni. Poter guardare l’altro anche nei propri difetti e limiti e nonostante questo amarlo permette di rilanciare la coppia e affrontare il futuro con una nuova complicità ed unione. Questo passaggio costituisce un momento di snodo centrale in cui si fronteggiano la delusione per i limiti altrui e la capacità di accettarne le differenze. La fine della fase dell’illusione e dell’idealizzazione dell’altro è un indice di crescita della coppia! Ed è qui che l’eterna lotta tra cuore e cervello trova un equilibrio che, se mantenuto, permetterà alla coppia di durare nel tempo.

Come nella storia di Amore e Psiche la coppia è luogo di sfida e di messa alla prova. Cuore e ragione conducono un’eterna lotta fino a che non trovano il modo di integrarsi ed equilibrarsi. Solo così la relazione riuscirà ad essere evolutiva e a durare nel tempo!

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di  Dott.ssa Anna Galtarossa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •