Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Camminate in montagna: l’idea per un appuntamento speciale

 

camminate in montagna

La bella stagione si sta avvicinando e l’estate è proprio il periodo ideale per organizzare camminate in montagna. Il clima è perfetto: il sole splende alto nel cielo e il piacevole venticello toglie quella sensazione di caldo afoso, che invece ci perseguita in città. La montagna è proprio il posto giusto per escursioni fuori porta durante il weekend, per immergersi nella natura, respirare aria buona e dimenticare la frenesia della vita quotidiana e lo stress che ci accompagna ogni giorno.

Organizzare una camminata in montagna è un’ottima idea per un appuntamento speciale e insolito, per sorprendere la vostra lei o il vostro lui proponendo un incontro fuori dagli schemi: una giornata solo per voi, che vi dia la possibilità di conoscervi meglio e di godere di tutti i benefici che una camminata in mezzo alla natura offre.

Benefici delle camminate in montagna

Camminare fa bene: lo dicono gli scienziati e ormai lo sanno tutti. Ma secondo alcuni esperti i benefici che apporta una camminata in montagna sono ancora maggiori.

Le camminate in montagna fanno bene al fisico: sicuramente aiutano a mantenersi in forma, dato che camminando in salita si possono bruciare fino a 500 calorie all’ora. Permettono anche di rafforzare muscoli e articolazioni, sollecitando il lavoro di tutte le parti del corpo. Alcuni studi hanno confermato che camminare in montagna migliora anche l’attività cardiaca e il sistema immunitario.

Le camminate in montagna aiutano a ridurre lo stress: di questo ne è ben consapevole il governo giapponese, che da anni invita i suoi cittadini a praticare lo Shinrin-yoku, il bagno nella foresta. Una vera e propria terapia naturale, facilissima da seguire: vai nel bosco, cammina lentamente e respira profondamente. Gli scienziati hanno scoperto che questa semplice pratica produce effetti benefici su tutto l’organismo, ma soprattutto contribuisce a ridurre la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress. Questa sostanza viene rilasciata dalle ghiandole surrenali in situazioni di stress psico-fisico. Se prodotta nelle giuste quantità è una grande alleata del nostro organismo: tiene sotto controllo gli zuccheri nel sangue, mantiene bassa la pressione e regola l’attività del cuore. Ma se il cortisolo viene prodotto in quantità eccessiva può essere un nemico e causare malessere fisico, come disturbi del sonno e ipertensione: ecco perché è così importante tenerlo a bada.

Effetti delle passeggiate sullo spirito

Le camminate in montagna rendono felici: tutti abbiamo provato almeno una volta nella vita quella sensazione di benessere durante una bella camminata o mentre si fa attività sportiva. Durante la pratica prolungata di esercizio fisico infatti il nostro cervello rilascia nel corpo delle sostanze chiamate endorfine, dei neurotrasmettitori prodotti da una piccola ghiandola, l’ipofisi. Le endorfine hanno proprietà analgesiche e danno una sensazione di euforia e di benessere. Praticare sport è quindi uno dei modi per stimolare naturalmente il rilascio di endorfine.

Le camminate in montagna permettono di conoscere meglio se stessi e l’altro. Nella vita di tutti i giorni le nostre sensazioni fisiche e mentali passano spesso in secondo piano perché siamo sempre impegnati a fare qualcosa (lavorare, fare la spesa, pulire la casa). Camminare in montagna dà l’opportunità di imparare ad ascoltare il proprio corpo e la propria mente. Prendendo consapevolezza dei segnali che mandano e imparando a reagire di conseguenza. Camminare in montagna permette di confrontarci con i nostri limiti. Ci insegna a capire quando siamo stanchi e abbiamo bisogno di fermarci, ritrovando finalmente il nostro ritmo fisico e mentale. Organizzare una camminata in montagna insieme a un’altra persona permette non solo di conoscere meglio se stessi, ma anche l’altro. Consente infatti di trascorrere insieme del tempo di qualità, senza le distrazioni quotidiane. Mentre camminate, mettete via il telefono, chiacchierate e approfondite la vostra conoscenza.

Come organizzare una camminata in montagna: idee wow per un appuntamento perfetto

Se ti stai chiedendo dove portare il partner per un appuntamento speciale e fuori dagli schemi, organizza una camminata in montagna! Ecco alcuni consigli per avere tutto sotto controllo e fare in modo che sia un successo.

Scegli un percorso che sia adatto alla preparazione fisica di entrambi: informati su come arrivare a destinazione, dove parcheggiare e quale sentiero seguire. È molto importante capire quali difficoltà ci sono sul tragitto, il dislivello da compiere e il tempo che occorre per arrivare alla meta desiderata. Informati sulla presenza di punti di ristoro, come rifugi o agriturismi, e fontanelle per l’acqua durante il percorso.
Controlla sempre il meteo: scegli una giornata di pieno sole, ma in cui non faccia troppo caldo. Meglio cambiare data se le previsioni del tempo danno possibilità di pioggia.

Per rendere speciale il vostro appuntamento, organizza un bel picnic romantico: trova un bel prato verde e porta un telo abbastanza grande per sedervi comodi. La sera prima, cucina qualcosa di speciale da condividere con l’altra persona: prepara dei sandwich particolari o una buona torta salata da tagliare a fette. Come dolce puoi optare per frutta e cioccolato, che occupano poco spazio, soddisfano il palato e danno tanta energia.

Consigli “tecnici” per una passeggiata in montagna

Prepara l’attrezzatura necessaria: porta uno zaino piccolo, ma capiente, e metti dentro la crema solare, il cappello, gli occhiali da sole e un piccolo kit di pronto soccorso. Come abbigliamento, opta per indumenti tecnici e traspiranti. Vestiti sempre a strati: i pantaloni lunghi sono l’ideale per evitare fastidiose punture d’insetti o irritazioni dovute ad alcuni tipi di piante. Usa calze anti vesciche e scarponcini da trekking comodi, alti fino alla caviglia per prevenire possibili distorsioni. Porta con te i bastoncini da trekking: sono un aiuto sia in salita che in discesa e distribuiscono il peso dello zaino. Metti nello zaino anche una giacca antivento e antipioggia, perché il clima in montagna è sempre imprevedibile. Infine non dimenticare una buona scorta d’acqua e qualcosa da sgranocchiare in caso di cali di zucchero. Ovviamente condividi questi consigli con la persona che verrà con te!

Metti via il telefono. Dedica del tempo alla tua lei o al tuo lui: chiacchierate, scherzate e conoscetevi meglio. L’unico caso in cui è consentito usare lo smartphone è per fare delle foto con lo sfondo di paesaggi mozzafiato. Saranno il ricordo di una giornata indimenticabile.

Hai mai organizzato camminate in montagna come primo appuntamento? Com’è andata? Raccontacelo nei commenti!

Articolo e foto di Antonella Macchi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •