Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La coazione a ripetere: perché faccio sempre gli stessi errori?

Coazione a ripetere
Coazione a ripetere

Coazione a ripetere – Quando finisce una relazione i pensieri sono tanti e le domande che viene da porsi sono molte. Dove ho sbagliato? Avrei potuto fare qualcosa diversamente? Perché attraggo solo persone di un certo tipo? Perché mi ritrovo sempre nelle stesse situazioni? La sensazione che puoi avvertire è quella di un déjà-vu, di aver già affrontato prima la stessa situazione e non capirne il motivo. Tutto ciò potrebbe essere causato da una tua coazione a ripetere.

Cos’è la coazione a ripetere?

La coazione a ripetere è proprio quella tendenza, completamente inconscia, a mettersi nelle stesse situazioni dolorose senza rendersi conto di ricercarle attivamente e di aver già seguito quel tipo di copione. Ovviamente non è qualcosa che fai volontariamente e spesso te ne accorgi solo alla fine. All’inizio la relazione sembra andare a gonfie vele, c’è intesa e nessun segnale che le cose possano andare male. Quando però qualcosa inizia ad incrinarsi e i vecchi meccanismi si riattivano, il pensiero che sorge spontaneo è uno: mi è successo un’altra volta! Questa tendenza a ripetere lo stesso errore, anche se sembra del tutto illogica e controproducente, ha lo scopo di farti trovare in una situazione che per te è stata dolorosa per poterla rivivere con lo scopo di superare il dolore legato ad essa.

La coazione a ripetere nasconde quindi una valenza positiva, in quanto ha come obiettivo quello di farti superare l’impasse che non riesci ad affrontare. Può anche essere però una modalità causata dalla paura irrazionale di ottenere ciò che vuoi e questo ti porterà a boicottare inconsciamente i tuoi tentativi in una sorta di profezia che si auto-avvera. Il risultato è quindi quello di trovarti in situazioni già vissute che, seppur dolorose, ti danno sicurezza perché già le conosci. Nelle relazioni questo meccanismo ti porta ad adottare modelli di comportamento già collaudati, che anche se ti danno sicurezza condurranno inevitabilmente al fallimento. Questi modelli infatti ti spingeranno a commettere gli stessi errori, ad entrare negli stessi conflitti. Non ti darai quindi la possibilità di sperimentare nuovi modi di stare in relazione e di scoprire nuovi lati di te in coppia.

Come uscire da questo circolo vizioso?

Uscire dalla coazione a ripetere richiede una buona dose di impegno e di consapevolezza. La differenza la farà il non pensare più di essere sfortunati ma di prendere coscienza che la responsabilità di ciò che ti succede non è colpa del caso, degli altri o della malasorte. Riuscire a metterti al centro, a considerarti protagonista della tua vita e non uno spettatore passivo sarà il primo passo per rompere questo circolo vizioso ed iniziare veramente a ricercare la felicità che devi sentire di meritarti.

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di  Dott.ssa Anna Galtarossa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •