Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Coccole: come mai sono importanti e che effetti hanno

 

Le coccole si esprimono con carezze, abbracci e contatti fisici prolungati e sono un autentico toccasana per il tuo benessere. Buona parte dei benefici deriva senz’altro dal contatto con qualcuno di speciale. Qualcuno capace di farti sentire un’emozione diversa.

L’importanza delle coccole

Che ce le si scambi tra partner, amici o parenti, poco importa: hanno sempre validi effetti terapeutici sul corpo. Nella mente si abbassano livelli di stress e ansia, lasciando spazio alla serenità. Possono essere un validissimo punto di partenza per aumentare il livello di intimità con il tuo partner o per esprimere qualcosa che fai fatica a dire a voce. Non temere di apparire troppo diretto o insicuro in questi casi. Nei momenti di intimità è consentito, oltre che consigliabile, esprimere i propri pensieri e le proprie debolezze. Un atteggiamento più spontaneo è un chiaro segno di fiducia verso il tuo partner, un modo per dire con i fatti che non hai paura di mostrarti per ciò che sei. Fallo senza pensarci due volte!

Gli effetti sul corpo

Attraverso le coccole stimoli l’ossitocina, ovvero l’ormone che provoca felicità, non per niente detto anche “l’ormone dell’amore”. Ti è mai capitato che il partner si allontanasse appena dopo il rapporto, oppure volesse dormire? Come ti sei sentito? Probabilmente non appagato come quando hai avuto l’opportunità di goderti un po’ di coccole post sesso. Per questo motivo molte persone non vogliono concludere il loro rapporto sessuale in modo banale. Preferiscono trattenersi a letto a parlare coccolandosi. Tanta più intimità si condivide, tanta più ossitocina si produce. Tanta più ossitocina in circolazione e tanto meno stress si prova.  Immagino tu abbia cambiato idea sul post- sesso, vero? L’ho fatto anche io. E alla fine anche il rapporto mi è piaciuto molto di più.

Perché stare abbracciati ci piace

Quando pensi a stare accoccolati ti vengono in mente quei lunghi pomeriggi invernali incollati a Netflix con il proprio partner sul divano, con una copertina e due cioccolate calde. Oppure alle notti passate avvinghiati a letto, sopportando un braccio informicolito o un torcicollo, ma per viverli ne valeva la pena. Quello che lo stare abbracciati provoca è uno straordinario effetto di energie positive che vengono trasmesse direttamente al cervello. Si condivide quel sano calore umano che rafforza le relazioni, quelle relazioni umane che ci rendono più felici. Gli abbracci ci sono piaciuti sin da bambini e continuano a piacerci.

Come coccolare il proprio partner

Pensi che le coccole si facciano solo attraverso il proprio corpo? Non è così. Hai mai fatto un gesto inaspettato, una sorpresa (senza pretendere nulla in cambio) a qualcuno di speciale? Ottimo! Anche quella era una coccola. Un croissant caldo di prima mattina, una cena a sorpresa, un viaggio inaspettato: tutti validi strumenti che puoi aggiungere al tuo arsenale. A patto che non siano ripetitive per non perdere il fattore wow.

Ora arriviamo a quelle fisiche, non preoccuparti. Le carezze a capelli, collo, braccia, oppure gli ormai famosissimi grattini, sono ottime per far sentire a proprio agio il tuo partner. Ma ricordati una cosa: non prendere troppo sul serio come le “fai”, ma come le “fai sentire”. A volte se al tuo partner non va a genio un particolare gesto, potrai semplicemente smettere di farlo e chiedere quale preferisce. Per come le “fai sentire” intendo trasmetterle con passione e quell’intensità che lascia intendere al tuo amante che esiste un legame affettivo.

Bene, questi consigli ti saranno utili per diventare un “coccolatore”migliore!

 

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

o

Per conoscere nuove persone e mettere in atto queste tecniche, iscriviti al nostro sito, commenta con le tue domande e condividi questo articolo!

Articolo di  Fabio Marchesi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •