Come chiedere a una ragazza di uscire: consigli e tanto altro

 

come chiedere a una ragazza di uscire
come chiedere a una ragazza di uscire

Quante volte avresti voluto chiedere a una ragazza di uscire, ma ti sei sentito impacciato?

Esistono delle frasi o dei modi davvero efficaci? La risposta ovviamente è no, ma di certo si possono mettere in atto degli accorgimenti per farti sentire più sicuro nel momento della fatidica domanda: “ti andrebbe di uscire con me?”

 

 

Come scoprire i suoi interessi

Prima di tutto, sarebbe importante conoscere qualcosa della persona che vorresti invitare: i suoi interessi, i suoi hobby, le sue abitudini.

Se già la frequenti, magari insieme ad un gruppo di amici, cerca di sederti vicino a lei. Per esempio se andate in un locale a bere qualcosa, oppure avvicinati durante una passeggiata, così da creare l’occasione giusta per una prima chiacchierata. In frangenti simili, osserva come si comporta nei tuoi confronti: se mantiene un contatto visivo, se cerca un contatto fisico. Anche fugace, per esempio una mano sul braccio o sulla spalla. Se ti racconta di sé, se ti mostra foto personali sul suo smartphone, se ti chiede di te… Questi sono tutti segnali incoraggianti, che di certo rappresentano un’ottima premessa per approfondire la frequentazione.

Gli amici in comune sono una risorsa

Un altro modo per scoprire dettagli utili potrebbe essere quello di sfruttare conoscenze in comune, facendo qualche domanda qua e là, ma sempre in modo discreto, mi raccomando! È importante evitare di fare la figura del ficcanaso e mantenersi sempre rispettoso della vita privata degli altri. Inoltre, cerca di non scoprirti troppo, non rivelare a tutti le tue intenzioni, così da non rovinare la sorpresa quando la inviterai ad uscire.

I profili social possono aiutare

Per carpire altre informazioni, può essere d’aiuto dare un’occhiata ai profili sui social media di questa persona (se ne ha).

Lì, forse, potresti trovare indicazioni relative a luoghi che frequenta abitualmente, recensioni di film che ha visto, libri che ha letto, viaggi che ha fatto di recente. Tutte queste cose rappresentano preziosi punti di partenza per farle proposte che potrebbero rivelarsi potenzialmente interessanti per lei.

Coinvolgimento e partecipazione

In alternativa, potresti prendere spunto dai tuoi interessi. Nel momento in cui chiedi alla ragazza dei tuoi sogni di uscire con te, raccontale qualcosa che ti riguarda, crea un po’ di curiosità e cerca di coinvolgerla in qualche iniziativa o idea originale.

Ovviamente, senza esagerare! Non devi certo mettere in evidenza te stesso: al contrario, devi farle capire che ti farebbe piacere la sua compagnia, che vorresti condividere il tuo tempo proprio con lei e con nessun’altra.

Insomma, quando chiedi a una ragazza di uscire, ciò che conta è dimostrare un’attenzione particolare, far capire che l’invito ad uscire è autentico e che riguarda lei in modo specifico. Falle intendere che, qualsiasi cosa facciate, sarà comunque un momento piacevole di conoscenza reciproca e che sarà un privilegio spendere del tempo con lei.

Alcuni consigli per chiedere a una ragazza di uscire con te

  • Preparati per tempo

Non è necessario mettersi di fronte allo specchio e ripetere esattamente le frasi da usare per formulare la fatidica domanda, ma di certo non guasta immaginarsi in anticipo un’ipotetica conversazione.

  • Trova un momento in cui siete da soli

Quando le chiederai di uscire, cerca di farlo senza che ci siano orecchie indiscrete ad ascoltarvi. Essendo un momento “delicato”, meglio non avere spettatori intorno.

  • Proponi qualcosa di specifico

    Il tal posto, il tale spettacolo, un aperitivo in un locale accogliente, una passeggiata in un posto particolare, un certo film al cinema, una serata al bowling. In questo modo lei apprezzerà il tuo spirito di iniziativa e sarà quindi più facile che accetti, oppure potrà rilanciare su qualcos’altro.

Dove andare?

  • Individua luoghi poco affollati, dove magari ci sia una musica di sottofondo e poca confusione: queste condizioni vi permetteranno di conversare facilmente, senza dover alzare la voce per afferrare le parole e la comunicazione risulterà più fluida e spontanea.
  • Elasticità e disponibilità

Nel caso in cui la tua prima proposta non sia quella ideale, tieni pronto un “piano B” che preveda un programma o una data diversi, giusto per avere qualche altra opzione di scelta. Ovviamente, evita di essere troppo insistente: un conto è dimostrare interesse, un conto è sembrare assillante.

Renditi disponibile a darle un passaggio. Se al primo appuntamento pensi che andarla a prendere a casa possa sembrare troppo invadente, valuta di trovare un luogo di incontro comodo da raggiungere per entrambi, ma soprattutto per lei.

Non avere paura!

Sicuramente potrebbe capitare di non sentirsi dire subito un “sì” incondizionato, ma non devi scoraggiarti! Ricordati di sorridere, ringraziala per aver considerato il tuo invito e aggiungi una frase di questo tipo: “sarà per la prossima volta, magari troviamo un giorno migliore o un’altra cosa da fare insieme”. A questo punto, osserva la sua reazione, cerca di capire se le farebbe piacere avere un’altra possibilità, se ricambia il tuo sorriso, se è ben disposta.

  • Sii sempre spontaneo, non atteggiarti a ciò che non sei

Essere naturale, porsi in modo autentico senza cercare di far colpo a tutti i costi premia sempre. Sincerità e affabilità prima di tutto. Proprio così la conquisterai!

Nel momento in cui si chiede per la prima volta a una ragazza di uscire, un po’ di imbarazzo è assolutamente normale, ma ciò che conta è dimostrarsi decisi, senza esitare troppo. Suggerisci quello che ti piacerebbe fare con lei e non temere che quella sia la tua unica e sola possibilità per iniziare a frequentarla.

Anzi, potrà capitare di dover riformulare il programma, trovare il giorno in cui lei sia libera da impegni, individuare un punto di ritrovo più adatto, soprattutto se non si abita vicini o se si hanno orari di lavoro diversi.

Che ne dici, ora ti senti un po’ più sicuro sul come chiedere a una ragazza di uscire?

Facci sapere se questi consigli ti sono stati utili e, se vuoi, condividi con noi la tua esperienza!

Articolo di Laura Vanoli