Condividi su
  • 51
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    51
    Shares

I Genitori separati! Come affrontare una separazione e restare una  famiglia? 

genitori separati
genitori separati

Genitori separati – La fine di una storia d’amore è come la fine di un viaggio: arrivati al capolinea ci si vorrebbe dire addio e continuare ognuno per la propria strada. Ma cosa fare se ci sono dei figli? Affrontare la fine di un amore per due genitori separati può diventare ancora più complicato. Spesso è difficile mantenere buoni rapporti tra ex coniugi o tra ex conviventi ed i primi a soffrirne sono proprio  i figli. Quando ci si lascia dopo aver costruito insieme una famiglia per i genitori separati si pone anche il problema dell’affidamento dei figli.

Nel 98% dei casi dopo l’accordo di separazione questi vengono affidati alla madre ma è importante mantenere buoni rapporti anche con l’altro genitore. La legge italiana in materia di separazione e divorzi si sta progressivamente semplificando. Nella stragrande maggioranza dei casi ci si lascia con un accordo di separazione consensuale, una scelta certo più rapida e meno dolorosa e stressante rispetto ad una causa in tribunale.

Come dire ai figli che i genitori si separano? 

Il modo in cui i genitori separati decidono di comunicare la notizia ai figli è fondamentale. È importante creare un ambiente disteso ed evitare di affrontare l’argomento di sera, quando i piccoli potrebbero agitarsi e non riuscire a prendere sonno.  Quando si decide di dire ai figli che i genitori si separano bisogna usare un linguaggio semplice, adatto alla loro età. Considera la possibilità di chiedere consiglio ad uno psicoterapeuta o ad un consulente familiare per capire meglio come affrontare questo passo con loro.

Se i bambini sono ancora molto piccoli non serve entrare troppo nei dettagli perché si rischia di creare confusione. I bambini più grandi ed i ragazzi hanno invece il diritto di capire cosa sta succedendo nella coppia. A loro si deve spiegare che mamma e papà inizieranno ad abitare in case diverse ma continueranno a volergli bene esattamente come prima. Infine è buona regola cercare di non mentire e fare troppi accenni al futuro: si rischia di generare inutile ansia. Chi può dire come evolveranno le cose?

Cosa fare per rimanere una famiglia? 

I genitori rappresentano i pilastri su cui si fonda la fiducia del bambino verso il mondo esterno. Litigare davanti a loro non è utile e men che mai edificante. La collaborazione tra i genitori è fondamentale perchè, pur separati, si possa restare “famiglia”. Vanno organizzate visite regolari e frequenti al genitore non affidatario e in entrambe le case ci deve essere uno spazio dedicato esclusivamente ai figli, dove possano dormire, giocare e studiare.

Per quanto sia difficile, gli adulti devono cercare di non caricare i figli del peso emotivo  della rottura. Gli amici, i familiari o il nuovo partner possono esserti di grande aiuto per gestire questo difficile momento.

 

Ricorda che non sei solo 

Gli ultimi dati rilevati dall’Istat registrano una crescita delle separazioni, che (più di 90 mila) e dei divorzi (più di 82 mila). Come si suol dire: “mal comune, mezzo gaudio”!  I genitori separati in Italia sono moltissimi. Nel web puoi trovare associazioni e blog dove confrontarti con chi vive la tua stessa esperienza.

 

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Benedetta Mori

  • 51
  •  
  •  
  •  
  •