Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Happy divorce! Il lato positivo del divorzio

 
Divorzio o Happy Divorce
Divorzio o Happy Divorce
Vedere l’Happy divorce nel divorzio? E chi lo penserebbe mai di fronte al fatidico “e vissero per sempre felici e contenti” che un giorno tutto può cambiare? Al punto da decidere di prendere strade diverse, separate. Ammettiamolo, come finisce poi o continua tra la principessa di turno ed il suo bel principe, a noi non è dato saperlo. A noi che viviamo tutti i giorni la realtà e tutti i giorni una relazione di coppia con le problematiche e le decisioni che comporta. Non è semplice come nelle favole. A volte l’happy ending non è esattamente come ce l’eravamo immaginati, ma non per questo non dev’essere necessariamente un-happy! I nostri colleghi Americani hanno trovato il lato positivo di uno dei momenti più tristi, del divorzio.

Cosa si intende per Happy divorce?

Da sempre ci hanno insegnato che un litigio, una separazione o peggio ancora un divorzio siano dei momenti bui, difficili, di profonda introspezione. Momenti in cui entrambe le parti dovrebbero soffrire o peggio, solo una delle due parti, perché l’altra è la causa della sua sofferenza. In realtà, ci sono casi in cui reciprocamente si concorda una separazione o un divorzio. Ci si rende conto di non essere fatti l’uno per l’altra, magari si scopre che la persona che abbiamo accanto è diversa da come l’avevamo idealizzata, perché è necessario fare i conti con la realtà. Quindi perché farsi la guerra? Perchè finire per forza di cose in tribunale di fronte ad un giudice per affidargli il futuro della nostra relazione? Senza considerare poi anche l’investimento economico che comporterebbe! E bene, la soluzione americana alla questione è un Happy Divorce con un Divorce Party, una bella festa di divorzio! La conclusione più felice in ricordo di quello che un giorno pensavamo avremmo vissuto per la vita. Non si vuole sminuire un passaggio che segnerà sicuramente la vita in futuro. Ma proprio per questa sua importanza, perché non cercare di viverlo meglio possibile?

Ma cosa c’è di bello nel divorzio? 

Il bello del divorzio è il suolato positivo. Ogni cosa ha un lato positivo. Senza buio non c’è luce! Come in “p.s. I love you il momento peggiore, può avere alla fine il suo risvolto felice. Ora, non è un’esortazione a convolare tutti felicemente al divorzio ovviamente. Ma per quelle relazioni che sono arrivate al giro di boa, in cui entrambe le parti sono consapevoli che quel che si poteva dare è stato dato e dire è stato detto, allora non rimane che festeggiare! Happy divorce a chi sta vivendo una situazione simile, con l’augurio di trovare la persona con la quale condividere poi il resto della vita e siglare il vostro “E vissero per sempre felici e contenti”. E perchè no, magari la festa di divorzio di un amico potrebbe essere già una nuova occasione!

Un divorzio più classico

Se proprio proprio non condividete certe “Americanate”, siete più tradizionalisti e sarete fermamente convinti che festeggiare un fallimento come spesso viene vissuto un divorzio, non sia cosa per voi. Cercate allora di prenderlo come un modo di esorcizzare una parte di vita che non ha funzionato per mille motivi, ma da cui vogliamo ricominciare per fare sì che funzioni la prossima volta.  Una festa in cui amici e parenti vi dimostrano il loro affetto in un momento così delicato. Ognuno di noi ha bisogno del supporto degli affetti, sempre.  Ma se anche questo pensate non vi possa aiutare, se nemmeno una bambolina voodoo dell’ex che vi ha lasciato potrebbe, nessun problema. L’augurio anche per voi è quello di trovare prima o poi il vostro happy ending e non scordate mai il lato positivo! 

Ti abbiamo aiutato? Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Daiana Ongari

  •  
  •  
  •  
  •  
  •