Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le relazioni pericolose: quando amare fa male

Relazioni pericolose
Relazioni pericolose

Relazioni pericolose – Ti è mai capitato nella tua vita amorosa di stare con una persona che ti sminuiva continuamente cercando in tutti i modi di abbassare la tua autostima? Che ti faceva sentire manchevole e che ti considerava di sua proprietà? Se la risposta è sì hai affrontato una cosiddetta “relazione pericolosa”.

Violenza fisica e violenza psicologica

Le relazioni pericolose non sono tali solo quando implicano una violenza fisica, ma sono caratterizzate anche da una violenza che può essere più subdola e sottile. Questo tipo di violenza è psicologica e riguarda proprio il modo in cui il tuo partner assume atteggiamenti e comportamenti il cui obiettivo è quello di ferirti. La violenza fisica lascia segni che sono visibili, mentre quella psicologica può essere difficile da riconoscere ma creare ferite ugualmente profonde. La violenza psicologica è quindi da considerarsi altrettanto pericolosa, in quanto va a minare le tue certezze e il tuo stesso modo di percepirti, per cui il rischio è quello di convincerti di non valere nulla e di meritarti quel trattamento.

Come riconoscere una relazione pericolosa?

Ci sono dei campanelli d’allarme che possono farti capire di trovarti in una relazione pericolosa:

1)L’Apparenza Inganna

Spesso l’altra persona può presentarsi come apparentemente perfetta, equilibrata e amabile. Questo a tal punto da rendere difficile riconoscere la sua vera natura. È un modo di porsi attraverso cui riesce ad accrescere su di te un controllo graduale manipolandoti ed ingannandoti. Spesso afferma di amarti e di fare tutto per il tuo bene.

2)Eccessive Attenzioni

Il partner ti rivolge molte attenzioni, ma se queste inizialmente possono farti piacere a lungo andare possono diventare così eccessive da farti sentire soffocare. Inoltre, questa “generosità” ti fa sentire in debito ed è quindi funzionale a legarti ulteriormente a questa persona e a non trovare la forza di lasciarla.

3)Le Altre Relazioni Passano In Secondo Piano

Bisogna far attenzione quando ti accorgi che la relazione ti sta gradualmente portando ad allontanarti dagli altri legami per te importanti. Senza accorgertene puoi ritrovarti a trascurare amicizie e a mettere in secondo piano la tua stessa famiglia. Una relazione pericolosa tende infatti a volerti isolare in modo che l’altra persona possa averti sempre e solo per sé.

4)Paura

Questa è un’emozione che scaturisce dal non sentirsi liberi ma eccessivamente controllati dall’altra persona, per cui ogni cosa che fai ti porta a considerare anche se possa far arrabbiare l’altro e aver paura della sua reazione.

5)Autostima Minata

In una relazione pericolosa il partner può farti sentire mancante e la tua autostima gradualmente ne risentirà. Pian piano potresti convincerti di non meritarti un amore sano e di poter ambire solo ad un legame di questo tipo.

La soluzione? Essere i primi a volersi bene!

Le relazioni possono quindi essere pericolose non solo se è presente una violenza fisica. È bene infatti fare attenzione a quei segnali più sottili che vanno a minare la sicurezza in te e la tua salute psicologica. L’amore non passa mai per la violenza ed è importante ricordarti che se la subisci, di qualsiasi tipo essa sia, non è mai colpa tua e non hai fatto nulla per meritartela. Il più grande gesto d’amore che puoi fare nei tuoi confronti è allontanarti dalle relazioni pericolose non appena senti che c’è qualcosa che non va. Se sentissi di non riuscire, non avere paura di chiedere aiuto e riprendi il controllo della tua vita! Dalla fine di una relazione si può solo imparare a conoscersi meglio e capire ciò che realmente si vuole e ci si merita.

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di  Dott.ssa Anna Galtarossa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •