Condividi su
  • 313
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    313
    Shares

Niente è per sempre eccetto… i tatuaggi!

tatuaggi
tatuaggi

Tatuaggi – Ci siamo caduti tutti, almeno una volta. Convinti di aver incontrato finalmente l’anima gemella, costruiamo castelli in aria e ci immaginiamo di diventare vecchi accanto a quella persona. Non ci basta tornare a casa ogni giorno e trovarla là, pronta ad ascoltarci ed abbracciarci per tutta la notte. Sentiamo di aver bisogno di qualcosa ‘in più’ per gridare a tutti il nostro amore, qualcosa che in ogni momento ci ricordi a chi apparteniamo. E cosa c’è di meglio di un bel tatuaggio per suggellare il vostro eterno amore? Beh, una bella serie di cose. Ma se sei proprio convinto che marchiare per sempre la tua pelle sia la cosa giusta da fare, ecco qualche consiglio che fa al caso tuo.

Tatuaggio sì o tatuaggio no?

Anzitutto, prima di abbandonarsi all’ago del tatuatore, è bene essere sicuri del disegno scelto, delle sue dimensioni e della correttezza grammaticale di eventuali scritte. Anche se è possibile riparare ad eventuali errori, è possibile farlo solo aggiungendo e mai togliendo. Il secondo consiglio è quello di rivolgersi ad un professionista del settore: qualcuno di cui hai avuto modo di vedere i lavori precedenti e che non sia alle prime armi, così da evitare spiacevoli sorprese. Scegli bene la posizione in cui vorresti il tuo tatuaggio, e rifletti sui cambiamenti a cui andrà incontro il tuo corpo con il passare degli anni.

Ad esempio: un tatuaggio sulla pancia può modificarsi durante la gravidanza. Infine sia che si tratti di un tatuaggio che desideri avere solo come decorazione del tuo corpo, sia che rappresenti un messaggio per la persona che ami , non agire impulsivamente! Pensaci bene e magari fai delle prove con un pennarello. Ti piace? Se sì, significa allora che sei pronto ad avere quel disegno sul tuo corpo, per sempre. Ma attenzione! Prima di decidere di regalarti un ritratto di Rocky Balboa a grandezza naturale o un fantastico cuore con su scritto il nome di battesimo della tua ultima fiamma, ricordati che niente dura per sempre, eccetto… i tatuaggi.

Tatuaggi nunziali?

Sempre più coppie, oggi, decidono di sostituire le classiche fedi in oro giallo o bianco con piccoli tatuaggi che simboleggino il loro amore eterno. Beyoncè e Jay Z sono stati tra i primi a scegliere di condividere un piccolo tatuaggio sull’anulare sinistro al posto delle fedi nunziali, ed hanno lanciato una moda che si è diffusa in breve tempo anche tra noi comuni mortali. Linee, numeri, lettere o simboli: la lista dei tatuaggi adatti a questo scopo è infinita e dipende solo dalla tua fantasia e da quella del tuo partner. Un’idea originale e molto raffinata, se vogliamo, che può rendere il tuo matrimonio diverso da tutti gli altri. È una scelta perfetta anche per chi non ama indossare gioielli o, più semplicemente, per chi teme di perdere la fede lavandosi le mani (capita anche questo, purtroppo).

Tatuaggi d’amore: l’esperienza delle star

Ricordi quando Winona Rider e Johnny Depp stavano insieme? Che coppia fantastica! Eppure anche tra di loro è finita e sulla pelle del bellissimo Johnny è rimasto il nome della ex fiamma. Che fare? Il divo dei Pirati dei Caraibi, con un’intuizione davvero geniale, ha deciso di trasformare la scritta in ‘wino forever’ ossia ‘beone per sempre’: bene ma non benissimo. Anche Belen Rodriguez, nel periodo in cui era legata a Stefano De Martino, ci è cascata con entrambe i piedi, salvo poi pentirsene amaramente. I due avevano optato per un ritratto sulla spalla sinistra che la showgirl ha deciso di rimuovere a seguito del loro divorzio. E la lista di ‘stelle pentite’ non finisce certo qui.

Per sempre… fino a prova contraria

Rimuovere un tatuaggio  può costarti caro, in termini di tempo e denaro. Basti pensare che il costo di ogni seduta si aggira intorno ai 150-200 € e che per la rimozione completa di un tatuaggio sono necessarie dalle 3 alle 12 sedute. Come se non bastasse, si tratta di una procedura molto dolorosa, tanto che chi ci si è sottoposto riferisce di aver provato più dolore nel rimuovere i propri tatuaggi che nell’eseguirli. Una delle tecniche più recenti ed in voga utilizzate per la rimozione dei tatuaggi è quella del laser q-switched, attraverso la quale le particelle d’inchiostro vengono bombardate e scomposte in modo da essere poi smaltite dal corpo attraverso il flusso sanguigno.  È bene ricordare però che anche dopo la rimozione è possibile che rimangano alcune tracce, soprattutto in caso di tatuaggi dai colori molto brillanti.

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Bendetta Mori

 

  • 313
  •  
  •  
  •  
  •