Condividi su
  • 64
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    64
    Shares

I Tour Per Single: Tutto Quello Che C’é Da Sapere.

Tour Per Single
Tour Per Single

Tour per single – Se hai le ferie in periodi in cui nessuno può partire con te o hai degli amici che non condividono il tuo stile di vacanza e ti trovi per forza a viaggiare da solo, i tour per single sono la risposta giusta per te! Questa formula per vancanze sta diventando una tra le più gettonate da uomini e donne di ogni età. L’opzione ideale per tutti coloro che hanno voglia di unire svago, indipendenza e voglia di condividere nuove esperienze con nuovi amici.

Perché partire?

I tour per single non sono solo comitive organizzate, ma vere e proprie occasioni per fare nuove esperienze, scoprire quanto il mondo sia “bello e vario” facendo anche nuove conoscenze. Il momento giusto per partire è quando senti la voglia di mollare tutto, buttarti e metterti in gioco staccandoti dalle zone di confort e dalla routine. Il bisogno di evadere dalla realtà di tutti i giorni per scoprire e condividere le proprie passioni o per ritrovare la giusta carica, dopo una delusione amorosa o lavorativa che sia, è più comune di quanto non credi. I tour per single sono anche un ottimo modo per entrare in contatto con sé stessi e ritrovare la propria identità in mezzo ad un gruppo di persone nuove.

Che tipo di meta scegliere?

Come per ogni viaggio è bene scegliere la meta della proprie vacanze in base al tempo che hai a disposizione, dei tuoi interessi e del tipo di viaggio che ti piacerebbe fare. Negli ultimi anni sono nate molte agenzie che organizzano e soddisfano, attraverso viaggi e gite turistiche di ogni tipo, le esigenze di chi, pur essendo solo, non rinuncia ad esplorare il mondo in lungo e in largo. Per questa ragione sul web spopolano le richieste di adesioni a weekend  immersivi a 360° fra cultura, arte, fotografia ma anche scampagnate in montagna tra meravigliosi paesaggi faunistici.

Alcuni consigli pratici!

Ora che hai capito che i tour per single sono ciò che stavi cercando, sei pronto a partire? Ecco alcuni consigli, da portare in valigia, per goderti al meglio la vacanza!

1.Viaggiare da solo aumenta l’autostima

Anche se stai viaggiando da solo, non vuol dire che dovrai passare tutto il tempo in solitudine. Eppure il tempo che avrai per star da solo ti sarà molto utile. Bisogna esser soli con se stessi per mettere a fuoco ciò che la vita ti ha insegnato e trarne i migliori frutti. Una volta che avrai digerito a dovere il passato, tenendoti solo il meglio dei suoi insegnamenti, il futuro non potrà che essere migliore. Questi passaggi sono fondamentali per prendere coscienza della propria forza e delle proprie debolezze, aumentando proporzionalmente l’autostima.

2.La diversità come ricchezza

Scoprirai in prima persona quanto sia vero il detto “il mondo è bello perché vario”. Quando si viaggia da soli si è più disposti ad avvicinarsi a culture nuove, soprattutto se molto diverse dalla tua. Non esistono limiti che non saprai abbattere, andando al di là del preconcetto “diverso uguale strano”. Se ti capiterà di visitare un paese che non parla la tua lingua, potrebbe esserti d’aiuto imparare qualche parola prima della partenza: le persone del posto saranno più aperte al dialogo e tu ti sentirai come a casa.

3.L’importanza dello spirito d’adattamento

Durante i tour per single ti capiterà di dover condividere alcuni spazi con gli altri viaggiatori. Non è detto che ti venga riservata una camera privata e con ogni probabilità ti capiterà di utilizzare mezzi Se tutto ciò non ha a che fare con la tua quotidianità personale, accetta le situazioni che ti si presentano come una sfida all’adattamento. Uscire dalla propria zona di confort ti aiuterà ad incrementare la capacità di adattamento e resistenza, doti utilissime anche nella vita di tutti i giorni!

Hai già fatto la valigia? Confrontati con i tuoi amici e se hai già partecipato ad un tour per single  raccontaci la tua esperienza, potresti essere un modello per molti altri lettori!

 

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Gaia Donelli

  • 64
  •  
  •  
  •  
  •